Migrare file e cartelle da File Server a Sharepoint Online

In questa guida vediamo come migrare i file e le cartelle aziendali da un File Server a Sharepoint Online.

Prerequisiti:

  1. Sottoscrizione a Office365/Microsoft365
  2. Permessi di administrator sul tenant.
  3. Permessi di administrator sul File Server

Scaricare il tool

Per prima cosa andiamo a scaricare il tool che ci aiuterà per la migrazione qui: https://spmtreleasescus.blob.core.windows.net/install/default.htm

Una volta scaricato e installato il programma, avviare lo stesso cercando Migration Tool nella barra di ricerca di Windows

Fatto questo all’avvio il programma chiederà le credenziali per accedere al tenant sul quale è stato configurato il sito sharepoint.

Inserite quindi le credenziali ed effettuare l’accesso al tenant, fatto questo vi ritroverete la seguente schermata:

La prima volta vi ritroverete come unica opzione la voce Start New Migration, l’altra voce serve per avviare l’incrementale di una migrazione già avviata precedentemente e salvata.

Avvia la procedura di migrazione

Quindi cliccare su Start New Migration

Proviamo quindi a capire quando utilizzare le varie opzioni:

Sharepoint Server 2013 – si utilizza se si vuole migrare da uno Sharepoint 2013 a Sharepoint online (non è il nostro caso) ma se avete bisogno commentate pure il ticket e cercheremo di aiutarvi

File Share – questa è l’opzione che andremo a spiegare in questo articolo, cliccando su questa voce compare la seguente schermata:

Cliccando su Choose folder, andiamo a cercare la cartella sul file server da migrare, dopo di che clicchiamo su Next.

Facendo clic su Next, comparirà un altro campo da compilare dove andremo a scegliere la document library in cui andremo a migrare i file.

cliccare su Next

Rinominare il batch inserendo informazioni che identifichino sorgente e destinazione, questo serve sopratutto per i DELTA da lanciare le volte successive.

Salvare la migrazione

A questo punto fare clic su Save for later per poter salvare il file json come backup in caso ci si dimentichi di salvare il batch a fine migrazione.

Cliccare su Next

Andiamo quindi ad analizzare a cosa servono le funzioni presenti nella schermata precedente:

Only perform Scanning – serve se si vuole fare una scansione solo per visualizzare i problemi sui file che non si riescono a migrare.

Preserve file share Permission: serve quando si avvia una migrazione delta a distanza di tempo e sulle cartelle già presenti su Sharepoint sono già stati modificati i permessi.

Migrate file version hystory: Preserva anche le versioni dei file precedenti

Azure Active Directory Lookup: Usa AAD per mappare gli utenti onpremise agli utenti di Office365

Facendo clic su Advanced Settings compare la seguente schermata:

Settare le preferenze

Nella scheda generale troviamo le voci appena spiegate.

In scheda Users possiamo andare a caricare un file per mappare gli utenti.

Nella scheda Filters invece troviamo:

Keep all versions: se spuntato si preoccupa di migrare tutte le versioni dei file.

Migrate hidden file: se spuntato verranno migrati anche i file di sistema nascosti.

Successivamente si possono mettere dei filtri in caso di mancanza di file JSON o batch salvato, si può decidere di migrare file creati dopo una determinata data o file modificati dopo una determinata data.

Migrate files and folders with invalid characters: se attiva questa voce permette di migrare anche file e cartelle che hanno nel nome caratteri non validi.

Migrate OneNote folder as OneNote notebook: serve per migare la cartella di OneNote su OneNote Notebook

In Advanced invece è possibile scegliere quante volte bisogna lanciare la migrazione.

Se si sceglie di lanciare più volte la stessa migrazione, occorre scegliere la cartella di lavoro di Sharepoint Migration Tool.

Use custome Azure storage: se spuntato si attivano altre funzioni:

si può decidere se abilitare l’encryption sui file, se eliminare i file temporanei quando la migrazione è andata a buon fine.

Ovviamente come mostra l’immagine precedente, occorre fornire l’Azure account e l’Azure Key

Fare clic su Migrate per avviare la procedura di Migrazione.

Ecco come migrare i file e cartelle aziendali da un File Server a Sharepoint Online.

Leave A Comment

Related Post

Read More
Read More
Read More
Read More