Abilitare delle restrizioni sull’App Store ai client gestiti da Intune

In questo articolo spieghiamo come abilitare delle restrizioni sull’App Store ai client gestiti da Intune.

Collegarsi al portale

Per prima cosa occorre accedere al portale di Azure: https://portal.azure.com

Fatto questo occorre andare a cercare nella barra principale Intune, quindi all’interno dei servizi cliccare su Intune.

Nella schermata successiva cliccare su “Configurazione del dispositivo”

Questa immagine ha l'attributo alt vuoto; il nome del file è image-10.png

Creare un profilo

A questo punto cliccare su Profili

Cliccare quindi su “Crea Profilo”

Nella pagina che compare definire:

Nel campo nome il nome che si vuole associare al profilo.

In descrizione una descrizione del profilo che verrà applicato ai Device Gestiti, nel nostro caso.

In Piattaforma andare a scegliere a quale categoria di Sistema Operativo andare ad applicare le restrizioni, nel nostro caso Windows 10 or later.

Nel campo Tipo di profilo andiamo a selezionare “Limitazione del dispositivo”

Comparirà sotto una voce “Impostazioni” con riportato sotto la voce Configura, cliccare su per aprire il blade con all’interno le varie configurazioni da poter associare al profilo, nel nostro caso andiamo a selezionare la voce App Store.

Configurare le restrizioni – Prima Parte

Nel blade successivo andiamo a configurare le restrizioni:

Andiamo a dettagliare a cosa servono le voci presenti nel blade:

App Store (solo dispositivi mobile), cliccando su blocca andiamo a bloccare l’App Store sui dispositivi Mobili gestiti da Intune.

Aggiorna automaticamente le app dallo Store, cliccando su blocca, andiamo a bloccare l’aggiornamento automatico delle Applicazioni.

Installazione di App attendibile, dal menù a tendina è possibile scegliere se consentire o bloccare le app attendibili.

Sblocco app dello sviluppatore: dal menù è possibile decidere se consentire lo sblocco dello sviluppatore.

Dati app utenti condivisi: specifica se più utenti della stessa app possono condividere i dati.

Usa solo lo store privato: consente il download delle app solo da uno store privato e non dallo store pubblico.

Avvio di app originate dallo store: disabilita l’avvio di tutte le app preinstallate o scaricate dallo store.

Installa i dati dell’app nel volume del sistema: indica che i dati dell’app possono essere archiviati solo nel volume del disco del sistema.

Installa le app nell’unità del sistema: indica che le app possono essere installate solo nel disco del sistema.

Game DVR (solo desktop) : specifica se DVR e la trasmissione sono consentiti.

Configurazione delle restrizioni – seconda parte

Apps from store only: è possibile definire se:

Lasciare non configurato: in questo caso gli utenti possono installare le app in base alle policy.

Raccomandazioni: quando si installa un app via web, quest’ultima risulta poi disponibile in Microsoft Store e l’utente riceve un messaggio dove viene raccomandato il download dallo store.

Ovunque: quando si installa un app fuori dallo store di Microsoft, l’utente riceve un warning in cui viene avvisato che i file scaricati fuori dallo store potrebbero non essere sicure.

Solo Store: viene permessa l’installazione solo ed esclusivamente dall’App Store.

Imponi il riavvio delle app in caso di errore di aggiornamento: in caso di errore di agggiornamento è possibile schedulare un riavvio dell’applicazione.

Controllo utente sulle installazioni: blocca agli utenti senza privilegi amministrativi di modificare le opzioni di installazione dell’app.

Installazione di app con privilegi elevati: indica a Windows Installer di usare autorizzazioni elevate per l’installazione di un qualsiasi programma di sistema.

App di avvio: consente all’amministratore IT di specificare un elenco di applicazioni che gli utenti possono eseguire dopo l’accesso al dispositivo.

Ecco spiegato come abilitare delle restrizioni sull’App Store ai client gestiti da Intune.

Leave A Comment

Related Post

Read More
Read More
Read More
Read More